Dettagli prodotto

Sinossi ufficiale:

Non si poteva neppure escludere che sul suo taccuino fossero scritti altri nomi, e questo sospetto ormai aleggiava minaccioso sulla pianura, tra le prime nebbie autunnali, nelle case e nei bar dei paesi, creando quel clima di affascinante terrore che caratterizza ogni giallo che si rispetti. Ma qui non si trattava di un romanzo, un film o una fiction TV”. Mentre Sambuco attraversa un momento molto particolare della sua vita, segnato da un nuovo lutto, una donna viene assassinata in una cascina: di lei qualcuno dice che era una prostituta, altri persino una strega. Gli abitanti dei paesi che circondano il casolare dove è avvenuto il delitto, sono curiosi e preoccupati. In giro non si parla d’altro. Chi può essere l’assassino che ha infierito sul suo corpo fino a renderla irriconoscibile? Perché tanto accanimento? Quali segreti nascondeva questa donna sensuale e, soprattutto, con chi li condivideva, tra le risaie della pianura ormai pronte per il taglio? Il primo tra i sospettati è un ragazzo di colore, Otis, che vive alla cascina della Lupa con Felicino Gatti, il vecchio amico di Sambuco: il giorno precedente il delitto era stato visto in compagnia della vittima. Convinto della sua innocenza, Felicino Gatti, chiede al detective di indagare. Nel frattempo, ecco un altro caso per Sambuco & Dell’Oro: un ragazzo di Ferrara si presenta nell’Agenzia di Borgo Ticino e denuncia la scomparsa di sua madre che, secondo una lettera anonima, si trova proprio a Pavia. Intanto, all’insaputa di tutti, un assassino, o un angelo vendicatore, qualcuno che conosce molti segreti e coltiva un ideale di purezza e verità prepara la sua vendetta.

Recensione a cura di Dario Brunetti:

Una nuova avventura attende la strampalata coppia d’investigatori creata da Alessandro Reali, una tra le più prestigiose penne della casa editrice Fratelli Frilli.

Blues delle risaie d’autunno è il suo romanzo giallo che vede nuovamente impegnati Gigi Sambuco e Selmo Dell’Oro in un’indagine ambientata nelle campagne del pavese, agli inizi di un nebbioso autunno.

In questa nuova inchiesta s’intrecciano due casi apparentemente scollegati tra di loro, un delitto particolarmente efferato e brutale di una prostituta di nome Ines e la scomparsa di Luisa denunciata dal figlio presentatosi nell’agenzia di Borgo Ticino.

Gigi Sambuco chiamato in causa dal suo amico di vecchia data, Felicino Gatti deve scagionare Otis un ragazzo che era stato visto in compagnia della donna assassinata e sentendosi il possibile accusato si è dato alla fuga.

Sulla vittima c’è stato un accanimento che non è certo opera del povero ragazzo, toccherà a Sambuco tuffarsi a capofitto in un’indagine che serve a dimenticare la morte della moglie dove un cancro infame e insidioso l’ha portata via.

L’investigatore si trova davanti a un momento delicato ed elaborare un lutto non è cosa di tutti i giorni soprattutto per una persona mite e serena come lui, al contrario lo scapestrato Selmo si deve mettere sulle tracce della donna scomparsa, l’investigatore pasticcione non cambia mai, una moglie vittima dei suoi tradimenti e delle continue relazioni, sesso e alcol sono elementi basilari di una vita disordinata di un uomo visto sempre con diffidenza dal suo amico d’indagini Sambuco.

Ma come si dice alla fine poli opposti, si attraggono e Reali è riuscito a creare delle storie intriganti con due personaggi che attirano il lettore proprio per l’incompatibilità nel loro modo di porsi, ma nelle indagini non sbagliano un colpo e si fanno trovare sempre pronti ed efficaci; in questa storia per i modi di come si consuma il delitto, vi sono tanta rabbia e ferocia, ma soprattutto sembra esserci un impellente desiderio di giustizia tramutatosi in vendetta da parte di un killer misterioso che si materializza all’improvviso per colpire inesorabilmente senza dare scampo alle sue vittime.

Siamo al nono romanzo della coppia Sambuco & Dell’Oro e l’autore confeziona con assoluta maestria un noir intenso e profondo, con una storia di grande impatto e per i protagonisti per Sambuco in particolare, rappresenta il cambiamento e forse la relativa svolta, quanto può essere incisivo e al tempo stesso decisivo la morte di una persona cara, vuol dire sprofondare nel baratro oppure alzarsi in fretta da un tremendo ko che la vita l’ha messo di fronte e provare a ricominciare a vivere, solo l’indagine può servire a tenerlo distratto dai pensieri ma dopo tocca a lui ricomporre i pezzi di una vita che sembrava andare in frantumi.

Inoltre Reali focalizza l’attenzione sul ragazzo di colore Otis vittima di quel malsano pregiudizio che sembra metterlo con le spalle al muro e poi ci sono la cattiveria e l’avidità delle persone che si prende gioco del più debole per raggirarlo usando quell’astuzia che ha gioco facile sulle fragilità dell’uomo.

Un romanzo giallo strutturalmente complesso per com’è stato costruito ma il giusto equilibrio e il dosaggio perfetto dell’autore che da abile narratore ha fornito una storia che nelle battute finali regalerà la soluzione al mistero.

Personalmente mi è difficile fare dei paragoni, soprattutto con un autore del calibro di Alessandro Reali che in ogni storia regala qualcosa di diverso ed emozionante, ci possono essere testi con una narrazione più sobria e compassata altri invece con un ritmo più serrato e avvolgente ma Blues delle risaie d’autunno lo definirei il miglior romanzo in assoluto dell’autore pavese della serie dedicata alla coppia d’investigatori senza dimenticare che ci ha regalato storie di rara bellezza come Risaia crudele e La bestia di Sannazzaro.

Anche la musica è un elemento imprescindibile nei noir del dylaniano Reali mi piacerebbe pensare a tre brani musicali da dedicare ai protagonisti di questo romanzo.

Gigi Sambuco: SERGIO ENDRIGO – IO CHE AMO SOLO TE

Selmo Dell’Oro: LED ZEPPELIN – WHOLE LOTTA LOVE

Pensando al giovane Otis la mente mi porta a uno dei più grandi artisti di musica soul, rhytm and blues lo statunitense OTIS REDDING –SITTING ON THE DOCK OF THE BAY.

Buona lettura!

 

La Gilda dei Lettori è anche un canale YouTube.

Il progetto per crescere necessita di iscrizioni al canale.

Iscriversi è facile e gratuito.

È sufficiente aprire il link e cliccare su “iscriviti”.

Grazie!

Canale YouTube “La Gilda dei Lettori”

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...