Dettagli prodotto

Sinossi ufficiale:

Se vi aspettate una lettura classica questo romanzo non fa per voi. Posso solamente dirvi di essermi messa completamente a nudo, cercando di analizzare tre grandi tematiche quotidiane che ci accompagnano ogni giorno, partendo in primis dal lavoro (argomento molto delicato in questo periodo), passando per gli ambiti social ed infine arrivando al tema più discusso dalla notte dei tempi, l’amore.

 

Recensione a cura di Dario Brunetti:

Dopo il convincente esordio con il romanzo “Un giorno al contrario“, ritorna la giovane autrice piemontese Alessandra Nunziante con un romanzo autobiografico dal titolo irriverente Likes di sto mazzo dove affronta tre tematiche essenziali al giorno d’oggi: Il lavoro, il mondo dei social e l’amore.

Il critico letterario Philippe Lejeune definì questo genere letterario, il racconto retrospettivo in prosa che un soggetto fa della sua esistenza, quando si focalizza in primis sulla sua vita individuale mettendo in evidenza la sua personalità.

L’autrice fa quadrato proprio sulla sua esistenza, rievocando e analizzando accuratamente le fasi che sono state importanti e particolarmente decisive nel corso della vita quotidiana, il suo rapportarsi con il mondo del lavoro parlando del suo percorso di crescita che nei giovani di oggi è fondamentale per affermarsi in una società dove si fa fatica a emergere soprattutto in un paese come l’Italia che sembra affondare come il Titanic. Qual è il futuro di un giovane di oggi e quali sono le sue speranze?

L’io narrante in questo caso Alessandra le affronta facendo una sorta di autoanalisi e confrontandosi come farebbe qualsiasi ragazza della sua età, cercando attraverso le proprie esperienze personali anche di darci qualche piccolo suggerimento, chiaramente ognuno di noi ha la sua storia e non vi è la pretesa di indicare la risposta perfetta a ogni problema, però vi è anche la capacità di non prendersi troppo sul serio e cosi vediamo che nella narrazione sono gli eventi e le situazioni che andranno incontro ad Alessandra, lei non farà altro che raccontarci qual’ è stato nel bene o nel male il suo approccio.

Si affronta inoltre la tematica dei social e del suo utilizzo, il più delle volte improduttivo e deleterio per la nuova generazione. Umberto Eco in un saggio dal titolo Pape Satàn Aleppe (verso scritto all’inizio del VI canto dell’Inferno )si soffermò leggermente su questa problematica e parlava di una società liquida di una vita simbiotica con i nostri immancabili telefonini, dove vi è una crisi dei valori che si aggiunge ad un individualismo sfrenato, ci si rifugia a siti d’incontri per poter comunicare e magari trovare l’anima gemella.

Il mondo dei social è purtroppo legato al terzo tema in cui l’autrice affronta l’amore, i sentimenti legati ad un emoticon oppure a un’abbreviazione che sa di presa in giro, basta far capire attraverso una chat che tutto funziona per confondere ancora le idee e rimanere appesi ad una speranza chiamata fiducia reciproca che diventa pura utopia e allora la protagonista ci pone un interrogativo? Quanto è indispensabile il rapporto umano, la capacità di relazionarsi per scoprirsi o delle volte riscoprirsi, quanto vanno nutriti i sentimenti affinchè si tramutino in amore vero ?

Attraverso una scrittura leggera, fresca e immediata troveremo dei dubbi, degli interrogativi e perché no anche delle certezze, ma alla fine quanto sono fondamentali gli ostacoli della vita per farci fortificare e per renderci persone vere e leali con il prossimo ma soprattutto con noi stessi ?  Alessandra Nunziante ha deciso di parlare di se e lo fa senza tanti giri di parole, ed è cosi che ogni esperienza di vita serve sempre a qualcosa e allora non ci resta che soffermarci scorrendo le pagine di questo romanzo autobiografico per esplorare il mondo di una ragazza dei nostri giorni.

Lettura coinvolgente e particolarmente godibile con un’analisi accurata dei malesseri di una società sempre più allo sbando.

 

La Gilda dei Lettori è anche un canale YouTube.

Il progetto per crescere necessita di iscrizioni al canale.

Iscriversi è facile e gratuito.

È sufficiente aprire il link e cliccare su “iscriviti”.

Grazie

 

Canale YouTube “La Gilda dei Lettori”


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...