Dettagli prodotto

Sinossi ufficiale:

Michele Sanacore è un uomo che mente. Dopo una vita passata a Bologna si procura un documento d’identità falso e torna a Santa Marina, suo paese natale, in un’isola del basso Mar Tirreno. Qui s’innamora di Conni, ma la donna è intrappolata in una vicenda matrimoniale controversa: i due amanti progettano di scappare dopo aver rubato al marito di lei una somma considerevole. Un vecchio amico d’infanzia sgama la vera identità del protagonista e gli propone di entrare nella sua organizzazione dedita allo spaccio di cocaina: gli insegna i trucchi del mestiere e lo tratta come un fratello. Sanacore accetta, nell’attesa che arrivi il giorno della tanto desiderata fuga.

Recensione:

La vicenda con cui mi sono trovata a stretto contatto, è una storia alquanto realistica e a tratti riflessiva. Il protagonista principale rappresenta appieno un uomo che scontento della propria scarna esistenza, decide di cambiare vita. Dando un taglio al suo matrimonio infelice abbandona Bologna che per tanti anni lo ha ospitato e procurandosi un falso documento d’identità ritorna nella sua città natale. 

Santa Marina pittoresca isoletta nel Mar Tirreno, è cambiata completamente da come ricordava; ed è proprio qui che si innamora della splendida Conni, intrappolata in una relazione matrimoniale deleteria con un pezzo grosso della malavita . La donna decide di programmare insieme a Michele un abile fuga per poter vivere in libertà il loro sentimento senza nessun senso di colpa. Nel frattempo l’uomo viene riconosciuto da un suo vecchio amico del luogo che gli propone di entrare a far parte della sua organizzazione malavitosa. Egli accetta,in quanto quel denaro guadagnato anche se non onestante, gli permetterà di fuggire con la sua amata. Con profonda incombenza il nostro protagonista cercherà di entrare nelle grazie del sistema criminale, così da poter conoscere anticipatamente le mosse del suo principale nemico. Tra pericolose azioni, numerosi sotterfugi, Michele riuscirà ad organizzare nei minimi dettagli la propria fuga verso la libertà… un ulteriore cambiamento di vita , un’esistenza che finalmente profumerebbe di meritata e agognata felicità . Ma purtroppo, come spesso accade, bisogna sempre pagare i debiti con un passato che ritorna; un incubo a cui ognuno di noi da un nome… un sogno angoscioso da cui non potersi più svegliare. 

L’autore è riuscito a porre in rilievo una tribolata e profonda esistenza . Una narrazione colma di taglienti scene d’impatto; una lettura limpidamente schietta, incalzante e dall’intima morale.

 

La Gilda dei Lettori è anche un canale YouTube.

Il progetto per crescere necessita di iscrizioni al canale.

Iscriversi è facile e gratuito.

È sufficiente aprire il link e cliccare su “iscriviti”.

Grazie

Canale YouTube “La Gilda dei Lettori”

 

2 pensieri riguardo “Recensione del libro “La valigia del venerdì” autore Antonio Giugliano

    1. Buonasera gentilissima Chiara.
      Siamo ancora in attesa della sinossi ufficiale, biografia autore e primo capitolo del libro, per valutare l’eventuale presa in carico della recensione. Puoi inviare quanto indicato all’indirizzo: lagildadeilettori@outlook.it
      Buone Feste.
      Cordialmente
      Marco Schifilliti.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...