Dettagli prodotto

Sinossi ufficiale:

Roy e Celestial sono sposati da più di un anno. Sono neri di Atlanta, convinti di avere tutta la vita davanti, regni sconfinati di pagine bianche ancora da scrivere. Roy non è certo un magnate, ma ha un lavoro tale da permettergli di accarezzare l’idea di comprare casa. Celestial è «un’artista da tenere d’occhio», come recita il titolo di un articolo a lei dedicato. Gran cespuglio di capelli neri e un sorriso malizioso, Celestial fabbrica bambole considerate vere e proprie opere d’arte. Il loro matrimonio è come un arazzo finissimo. Spesso lo strappano, soprattutto perché Roy ama piacere alle donne, ma altrettanto spesso lo rammendano, sempre con un filo di seta, bellissimo. Una sera, dopo aver fatto visita ai genitori di lui, a mamma Olive, che ha trascorso una vita intera a riempire vassoi in un self service per permettere al figlio di andare all’università, e a Big Roy, tuttofare per la medesima ragione, Roy e Celestial decidono di trascorrere la notte al Piney Woods, l’unico hotel a Eloe, la città dei genitori. È il week-end del Labor Day e una meteora distruggerà la loro vita. Una volta in camera, Roy si lascia andare a una rivelazione che fa infuriare Celestial. Per ritrovare in qualche modo il filo di seta capace di rammendare quello strappo, prende poi, il secchiello di ghiaccio ed esce dalla stanza con l’intenzione di andarlo a riempire. In corridoio incrocia una donna all’incirca dell’età di sua madre, con una faccia simpatica e il braccio stretto dentro una benda appesa al collo. Siccome è un gentiluomo, Roy l’accompagna in camera, l’aiuta ad aprire la finestra e le sistema anche il water che perde come le cascate del Niagara. Infine rientra nella sua stanza, dove Celestial allunga il bellissimo braccio nella sua direzione e gli porge i cocktail che ha preparato. Quella sarà, per Roy, l’ultima serata felice che trascorrerà per molto, molto tempo.

Recensione:

Un matrimonio americano è un romanzo capace di esplorare i numerosi mali della società, causati dall’incarcerazione di massa e dal sistema di giustizia criminale degli Stati Uniti e inoltre si focalizza sul tema del razzismo.
L’autrice si avvale dell’incarcerazione del personaggio centrale Roy come un modo per concentrare l’attenzione sulle conseguenze dell’ingiustizia portando inevitabilmente la rottura delle relazioni, sia familiare che romantico. Con un cast interamente non-bianco e capitoli narrati da diversi personaggi, la trama paterna del libro lo rende avvincente fino alla pagina finale.
La storia si apre con Celestial e Roy recentemente sposati che si trovano nel posto sbagliato al momento sbagliato e diventano vittime di un brutto scherzo del destino quando Roy viene accusato e condannato a dodici anni per lo stupro di una donna che non ha violentato. Gran parte di questa storia è raccontata attraverso le lettere che Roy e Celestial si scrivono durante e dopo la sua incarcerazione. Jones ricrea il dolore, la disperazione e la rabbia della coppia fino a quando finalmente riescono a farsi accettare. Questo è un territorio emotivo complicato, navigato con concisione e precisione, rendendo ciò che non è detto inquietante come le lettere stesse. In base alla progettazione, impariamo poco sulla vita carceraria o sui detenuti ad eccezione di “Ghetto Yoda”, un vecchio capo che dà consigli e guida a Roy. Invece sappiamo per certo che la vita di Roy si è spenta mentre quella di Celestial ha dei risvolti positivi grazie a un successo finanziario e artistico facendo bambole con le sembianze di Roy. La sua creatività si traduce in bambini in stoffa senza vita che non sono in grado di fornire aiuto o addirittura collegamento con la loro ispirazione. In ultima analisi, Celestial deve decidere se la sua approssimazione di una vita e di una famiglia è tutto ciò che merita. Un matrimonio americano è un romanzo provocatorio e non è influenzato dalla natura diffusa dell’ingiustizia razziale che è sia esplorata all’interno delle pagine del libro che tristemente ancora così prevalente nella società di oggi.

 

La Gilda dei Lettori è anche un canale YouTube.

Il progetto per crescere necessita di iscrizioni al canale.

Iscriversi è facile e gratuito.

È sufficiente aprire il link e cliccare su “iscriviti”.

Grazie.

Canale YouTube “La Gilda dei Lettori”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...