Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 249 pagine
  • Editore: De Agostini (2 ottobre 2018)
  • Collana: De Agostini
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8851165572
  • ISBN-13: 978-8851165574

Sinossi ufficiale:

Quante volte abbiamo rimandato un’occasione di felicità come se fosse l’inizio di una nuova dieta o l’iscrizione in palestra? E se fosse oggi il momento giusto per concedere a noi stessi il diritto ad avere la vita che vogliamo? Per riconoscere ai nostri bisogni profondi la stessa importanza dei doveri di cui ci facciamo carico? È proprio questo il contenuto del messaggio di Epicuro, il maestro fondatore dell’unica scuola che come materia d’insegnamento principale ha la gioia di vivere. “La vita dolce” accompagna i lettori in un imprevedibile viaggio alla scoperta dell’ironica saggezza di Epicuro, della potente eleganza di Lucrezio e della comicità di Orazio, che risplendono in nuova traduzione capace di restituirne la voce fresca e viva. L’autrice fa dialogare i maestri antichi con la realtà contemporanea e con amici vecchi e nuovi – come Omero, Peggy Guggenheim, Hugh Grant, Arthur Rimbaud e la nonna di Jay-Z – che ci insegnano a lasciarci alle spalle i pensieri inutili per assaporare la poesia della vita. Per conquistare questa gioia, fondata sull’amicizia, sul godimento dei piaceri più autentici e sulla capacità di imparare a scegliere quello che ci fa stare meglio, non bisogna fare fatica né tantomeno stravolgere la propria vita: basta qualche esercizio semplice ma non banale, come guardare in faccia le stelle, offrire un caffè al vicino di casa o imparare a essere disobbedienti. Grazie a questo libro riscopriremo i segreti della saggezza mediterranea, che sono da sempre nel nostro dna culturale e che troppo spesso la frenesia della nostra vita ci porta a dimenticare, entrando nel giardino di Epicuro come a una festa «senza liste all’ingresso, dove puoi arrivare vestito come ti pare, toglierti le scarpe e sederti sull’erba a chiacchierare fino a tardi».

Recensione:

Esistono libri sul Wellness in cui sembra che gli autori abbiano, per l’ennesima volta, tritato e ritritato concetti gia’ conosciuti. Sono validi, ma sono il “passato”. Gli manca quel “quid” che puo’ persuaderci fino in fondo tra un capitolo e un paragrafo. Ebbene il libro di Angela Lombardo possiede quel “quid”, ha Anima. E’ il futuro. Suggerisce come rendere il proprio (futuro) soddisfacente recuperando la vecchia dottrina filosofica d’ Epicuro. Sembra una contraddizione ma tale filosofia e’ evergreen, nell’ odierna societa’ schizzofrenica l’Epicureismo puo’ rivelarsi l’ unica soluzione raccomandabile per raggiungere la serenita’. Se buddismo, sciamanismo, ho’oponopono, ikigai e sisu non hanno funzionato potete star certi che troverete tra le pagine de “La vita dolce” un porto sicuro e franco. Dolce. Perche’? In quanto non e’ necessario riconvertire il vostro modo di essere o di agire quanto bearsi di cio’ che gia’ si e’ e gia’ si ha: il tempo non torna piu’ e sforzarsi a cambiare sarebbe andare contronatura. Indi per cui il motto d’ Orazio Carpe Diem (o del cogliere la rosa quando e’ il momento di Lorenzo De Medici) e’ l’unica regola. Serve focalizzare, appena ci si sveglia al mattino, che il giorno che si sta per incontrare non e’ in aggiunta all’ esistenza ma in sottrazione. Uno in meno. E cosa si vuol fare adesso che si e’ consapevoli di questo? Tediarsi, arrabbiarsi o godersela? Il testo insegna, in ultima analisi, ad andare anche piu’ a fondo del concetto di “qui e ora”, per promuovere uno stile di vita meno carico di zavorre, alleggerito dalle sfiancanti discussioni in famiglia o sul lavoro. Vivere e lasciar vivere facendo della buona compagnia, del buon cibo, delle buone conversazioni e della contemplazione della natura il centro intorno al quale far orbitare tutto il resto. “La profondita’ e’ nascosta in superfice” ripetevano i greci. Vivere con leggerezza non vuol dire senza coscienza ma, au contraire, con saggezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...