Acquistabile qui su Amazon

51S90c2vivL.jpg

 

Dettagli prodotto

 

  • Copertina flessibile:272 pagine
  • Genere: Giallo
  • Editore:Frilli (19 luglio 2019)
  • Collana:Noir
  • Lingua:Italiano
  • ISBN-10:8869433684
  • ISBN-13:978-8869433689

Trama

Tortona. Nel cortile di un palazzo di via (Franceschino da) Baxilio viene ritrovato il cadavere di un uomo sui quarant’anni. Si tratta dell’inquilino del quarto piano. Il corpo semi nudo riverso sulla neve. L’esame autoptico riscontrerà fratture da caduta ma nessuna ferita o tracce di colluttazione. Tutto lo classificherebbe come un caso di suicidio, ma Ferrero non la vede così, a differenza dell’Arma che lo ha archiviato in fretta come tale, forse distratta da un caso ben più eclatante: l’olandese liquidato con le modalità tipiche della criminalità organizzata. Improvvisamente la città sembra tornare al centro di affari malavitosi e brutali regolamenti di conti, così come lo era stata anni prima, ai tempi dell’affare “Nove corto”. Un piatto appetitoso per la bulimia poliziesca di Dante Ferrero, che fortunosamente scoprirà come le due morti si riconducono ad un unico copione, nel quale circostanze all’apparenza irrilevanti sveleranno un disegno dai riscontri internazionali. Una miscela sofisticata e intrigante per una storia complessa dove indizi, tracce e deduzioni si ribalteranno ad ogni pagina. Un’indagine difficile immersa nella quotidianità di una città anonima e a prima vista imperturbabile. Tortona torna ad essere protagonista, assieme alla sua scalcinata coppia di investigatori, in un noir singolare e drammatico.

Recensione a cura di Dario Brunetti

Terza indagine del giornalista, detective improvvisato, Dante Ferrero alle prese con due cadaveri, forse scomodi per qualcuno.

Relativamente al primo: sembra trattarsi di un suicidio, per la verità strano, il corpo è stato trovato in via Baxilio a Tortona e sembra essere precipitato dal quarto piano nel cortile di un palazzo; il secondo cadavere invece sembra il frutto di un vero e proprio omicidio, si tratta di un ragazzo olandese, sgozzato e abbandonato in un casolare.

Ferrero, Mercedes, Gaeta, senza dimenticare il commissario Lodetti, scenderanno in campo per capire se può esserci un collegamento tra le morti di questi due giovani, avvenute a distanza di pochi giorni.

Dante Ferrero nutre più di una perplessità sul primo caso, che invece sembra destinato ad essere archiviato come suicidio, poiché la dinamica dimostrerebbe il contrario.

Un romanzo con un buon ritmo, che tiene alta la tensione grazie a una susseguirsi di eventi e colpi di scena che mandano in tilt il lettore (nel senso buono del termine) che si ritrova spiazzato e sempre più sprovvisto di punti di riferimento chiari e precisi.

Questi depistaggi potrebbero essere una vera spada di Damocle per chi si vuole approcciare alla lettura di questo saporito noir, invece non lo sono affatto, la trama è piena di incastri e la soluzione del caso è tutt’altro che banale, i personaggi sono ben delineati e i dialoghi tra i protagonisti ironici e divertenti.

Nevica ancora su via Baxilio è un giallo davvero gradevole, con una prosa leggera e molto coinvolgente, l’autore è riuscito a dare quel mix giusto tra suspance e lievi sfumature da commedia, il pool (si fa per dire) di investigatori improvvisati che, per fortuna, non si prendono troppo sul serio, anche se devono far fronte a un’indagine complessa e articolata, riesce a rendere meno pesante la drammaticità degli eventi visto che siamo sempre e comunque al cospetto di due morti che chiedono giustizia.

Ferrero dovrà quindi improvvisarsi Nero Wolfe, come cita il buon Castoldi, per portare a termine le indagini e risolvere il caso.

In una Tortona gelida come non mai, riuscirà la neve a imbiancare quel rosso sangue che scorre in via Baxilio?

La risposta l’avrete solo se vi gusterete questo avvincente noir, con protagonista un atipico giornalista d’assalto, come Ferrero, ancora una volta pronto a irrompere sulla scena del crimine, bruciando sul tempo le forze dell’ordine.

Buona lettura a voi !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...