Dettagli prodotto

Sinossi ufficiale:

In una torrida estate romana un passante scopre un cadavere di un uomo atrocemente torturato e mutilato. Sul terreno insanguinato gli arti amputati disegnano una celebre formula fisica. È il primo di una serie di omicidi rituali che coinvolgono vittime senza alcun legame apparente. A tentare di risolvere il caso è chiamato il commissario Ansaldi, professionista integerrimo ma tormentato dall’ansia e dagli attacchi di panico. Ad accompagnarlo in questa avventura verso il male, il vice ispettore Loy, una ragazza con un forte disturbo antisociale di personalità, e altri tre membri del commissariato di Monteverde. Tenteranno insieme di venire a capo di quello che ormai i media hanno battezzato come “il caso delle formule mortali”, un’indagine dopo la quale nessuno dei protagonisti sarà più lo stesso.

Recensione:

Tre formule scientifiche, Einstein, Pitagora e la legge di Boyle-Mariotte e tre cadaveri mutilati in modo atroce: questi gli ingredienti di un thriller dalle scene forti e macabre.

Perché tre professori di materie scientifiche? Perché qualcuno vuole prendersi una rivincita così crudele nei loro confronti?

Le indagini vengono affidate al commissario Ansaldi, un personaggio originale che mostra tutte le sue debolezze. Accanto a lui Eugénie Loy, bizzarra poliziotta schiva e introversa.

Il filo conduttore è un tema tra i più attuali, il deep web, quell’internet sommerso e oscuro, dove tutto è permesso, anche se non tutto quello che vi si trova è illegale. In molti casi qui si può dare sfogo agli istinti più terribili, alle curiosità morbose celate da una facciata di perbenismo. Canali sotterranei dove tutto è lecito, anche godere delle torture altrui, e più sono cruente più lo spettacolo è garantito.

Per portare alla luce le insidie del deep web fa la sua comparsa Alessio, un ragazzo appassionato di informatica che darà un grosso contributo nella scoperta dell’assassino.

Molto reale e ben strutturato il contrasto tra uomini senza scrupoli e personaggi più nobili che cercano di affrontare al meglio le loro fragilità: la ferocia contro la solitudine, la malvagità contro le insicurezze

Non si stratta del solito giallo ben strutturato, è molto di più.

È un libro che ci fa riflettere sull’importanza della scienza, una materia che ha sempre una risposta e una soluzione per ogni cosa. Ma siamo sicuro che queste risposte soddisfino tutti? Siamo sicuri che non alterino convinzioni radicate?

Un thriller pieno di formule, amuleti fanatici e sette che riesce a incollare il lettore alle pagine. Da non perdere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...