Dettagli prodotto

Sinossi ufficiale:

Un viaggio nel tempo intenso, doloroso, straniante, onirico, commovente; un self coaching involontario. Il racconto del protagonista si vive attraverso momenti, istantanee ed episodi che ricostruiscono le tracce del percorso per ammettere e accettare di essere gay prima, e amarsi e innamorarsi poi. Sullo sfondo, ma con un ruolo da coprotagonisti, canzoni, film, telefilm e romanzi contestualizzano il periodo tra 1983 e il 2011. È un romanzo intimo, il percorso di un’anima moderna.

Recensione:

Questo libro dal titolo esaustivo è un diario.

Una biografia coinvolgente di un ragazzo che narra della sua infanzia e adolescenza. Dei suoi rapporti famigliari, con i professori, con gli amici.

Ma sopratutto con il sé. 

Con un sé che ha dovuto nutrire e far uscire dal bozzolo con estrema consapevolezza. Cercando di non ferire, di non ferirsi e sopratutto di non essere ferito.

Il protagonista del libro in realta’ e’ l’ “outing”.

Far palese un’ omosessualità mal celata fin dalla pubertà, quando Al, si trovava in situazioni dove attrazione/repulsione se la combattevano.

Tratta del bullismo di alcuni, della tenerezza di altri, della complicità di taluni e dello sconcerto per se stessi: 

corpo, mente e cuore coerenti ma impossibilitati a manifestare il loro sentire almeno fino al 2000, con il nuovo millennio, quando vuoi per i social network, vuoi per i movimenti delle minoranze, finalmente si è giunti alla riscossa di ogni identità sessuale.

Un diario mai noioso e che ha una particolarità deliziosa. 

Una vera e propria colonna sonora di appoggio.

Ovvero, in quasi ogni capitolo è presente un riferimento ad un testo o canzone a cui l’ autore è affezionato, da cui ha tratto conforto o ispirazione durante accadimenti importanti: viaggi, innamoramenti, caos emotivi.

Ma sono presenti anche citazioni di libri e serie TV, queste chicche ci  fanno sentire intimi dello scrittore, suoi confidenti. 

Al arriva ad un momento di catarsi durante la gita ad un faro dei mari del nord. Luogo simbolico!, la luce del faro segnala il percorso e il vento della costa indica che, comunque sia, molte esperienze vanno lasciate alle spalle mentre molte sono ancora da saggiare! Navigando attraverso i mari della vita a vele spiegate!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...