Mons Kallentoft scrittore e giornalista Svedese.

Ci regala un altro romanzo, un thriller che vede protagonista ancora una volta l’ispettrice Malin Fors.

Il thriller “Buio D’estate” è il secondo libro del giornalista Svedese.

La storia è ambientata anche in questa vicenda nella misteriosa e rovente Linkoping, della Svezia meridionale.

La maestria dello scrittore non si smentisce, anche questo giallo è degno di nota. Ambientazione ricercata e resa in modo semplice,ma travolgente.In questa vicenda lo scrittore non si sofferma soltanto all’aspetto poliziesco,ma sottolinea anche diverse  venature femministe. Spesso infatti vedremo l’ispettrice Malin Fors nei panni anzitutto di  una madre con tutte le ansie tipiche che questo ruolo comporta.

Durante un’estate infernale che divora ettari di boschi e che vede l’ex marito di Malin impegnato con i vigili del fuco per limitare il continuo ardere che sta causando danni e vittime, rischiando la pelle,molto spesso,troppo spesso. Malin Fors si rintana dai pensieri e dal calore in piscina e tra una bracciata e l’altra riceve l’inevitabile chiamata al cellulare.

Il collega Zeke Martinsson le spiega che è necessaria la sua presenza alla Società di Orticoltura  dove ad aspettarla c’è una ragazza, Josefin, devastata, seviziata e terrorizzata. Violentata con tanta crudeltà e cattiveria da non riuscire a  ricordare l’assalitore.

Poco dopo una nuova vittima. Una ragazza svanisce. Quando viene scoperto il cadere, i segni della violenza riconducono allo stesso assalitore di Josefin.

I turbamenti di Malin si fanno sempre più pressanti ed angoscianti. Teme che la stessa crudeltà che ha colpito e segnato in eterno  le vittime possa colpire l’amata figlia. L’inquietudine e l’ansia la torturano. Deve fermare questo criminale. Deve liberare la città e se stessa da questa minaccia. . . .

A voi la lettura amici lettori….alla prossima…

 

Qui la mia video recensione

 

Qui la mia pagina face book

htts://www.facebook.com/videorecensionilibri/

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...